STORIA

Elliot nasce dall’esigenza di portare il Teatro dove manca.

Inizialmente ideato come un collettivo di giovani attori di teatro itinerante – che tra il 2016 e il 2018 hanno portato il loro messaggio artistico sotto il nome di “Teatro. Dove il teatro non c’è” – oggi diventa un’Associazione Culturale, che riunisce giovani attori, registi, e creativi che hanno deciso di unire le loro esperienze e le loro capacità, per coltivare un progetto comune.

Il teatro ci basta, ma anche il teatro non ci basta più. Così nel 2020 Elliot si è reinventato, trasformandosi in un contenitore di storie e di idee, con una nuova formula che fosse più ricettiva nei confronti dei linguaggi del cinema, dell’illustrazione, della musica.

Siamo abituati a pensare al teatro come un’entità fissa, un luogo staticamente immobile, che accoglie spettacoli come viandanti, che poco lasciano su un palco che li accoglie come stranieri in fuga nella notte.

La scommessa di questo gruppo era ed è ancora quella di plasmare il teatro dove esso manca, cercandolo e creandolo nelle dinamiche in evoluzione di un luogo, che sia fisico o immaginato, destinato a cambiare continuamente, a subire le influenze del clima, della luce, del rumore, ma anche capace di contaminarsi, sporcarsi e di conseguenza, arricchirsi.

COLLETTIVO ARTISTICO

ALESSANDRO BIANCHILEONARDO BIANCHIGIULIA TREMOLADA
Grafica pubblicitariaDirezione artistica
Teatro – Testi
Direzione organizzativa
Editoria – Comunicazione
MARIA CAMPANAGIAN MARIA LABANCHI
Teatro – MusicaTeatro – Testi – Video
COLLABORAZIONI